Scopri Come Curare l’Acne

Giugno 6, 2022

Semplici gesti quotidiani per la cura del viso 

Questa malattia della pelle, l’acne, è un problema cutaneo che colpisce non solo i giovani, ma anche persone in età adulta, con l’acne tardiva. 

È quindi un problema cutaneo molto diffuso, che colpisce circa l’80% degli adolescenti, e consiste in un’infiammazione delle ghiandole sebacee, le quali cominciano a produrre molto sebo in eccesso. 

Esistono diverse tipologie di acne a seconda della forma in cui si manifesta, più o meno aggressiva: 

  • Lieve, la pelle ha dei rilievi rossastri ha impurità e punti neri 
  • Medio, sul viso si formano brufoli con una punta bianco-gialla, segno dell’infezione e della presenza di pus all’interno. 
  • Grave, sotto la pelle del viso si formano noduli e cisti. La pelle è arrossata e le formazioni sottocutanee provocano dolore e fastidio. 

 Bisogna fare attenzione e non confondere il tipo di acne di cui stiamo parlando, con l’acne rosacea, una dermatite che è causata da un acaro parassita. Quest’altro tipo di acne è frequente nelle donne, e si manifesta con un rossore su guance e naso, forte prurito e pustole. 

Principali cause dell’acne 

Ma perché si forma l’acne? Le cause possono essere diverse, spesso la loro combinazione determina se il tipo di acne sarà più o meno severo: 

  • Fattori genetici. È stato dimostrato scientificamente, che la predisposizione genetica gioca un ruolo importante nella comparsa dell’acne. Se qualcuno in famiglia ne soffre, o è stato soggetto a questa problematica cutanea, ci sono più possibilità di svilupparla. 
  • Fattori ormonali. Questa è forse la causa più frequente dell’acne. Le ghiandole sebacee rispondono allo stimolo del testosterone, e in caso di squilibrio ormonale, viene richiesto molto più sebo del necessario. 
  • Fattori batterici. Non lo vediamo, ma vive sulla pelle: si chiama Propionibacterium Acnes ed è un batterio che normalmente non provoca danni alla pelle. Il problema si manifesta quando si otturano i pori cutanei, allora il batterio inizia a moltiplicarsi, causando infiammazioni cutanee. 

3 rimedi naturali per curare l’acne 

Esistono dei rimedi naturali per contrastare la formazione dell’acne, elenchiamo i 3 più conosciuti: 

  1. Bicarbonato di sodio. Le proprietà del bicarbonato sono molteplici, è infatti un ottimo antibatterico molto utilizzato per trattare diverse problematiche della pelle, dai piedi alle zone più intime. Il bicarbonato è un ottimo esfoliante, utilissimo in caso di acne perché elimina la pelle morta prima che chiuda i pori della pelle, inoltre abbassa l’acidità della cute. Ricetta di bellezza con il bicarbonato: mescolarlo con poca acqua, fino a formare una pasta. Applicarla sulla pelle con un leggero massaggio e evitare il contatto con gli occhi. 
  2. Aloe Vera. Questa pianta è conosciuta per le proprietà lenitive, è efficace contro rossori e infiammazioni. Spaccando in due una foglia di aloe, si nota al centro una parte gelatinosa. Ricetta di bellezza con l’aloe: strofina delicatamente la parte gelatinosa della pianta sul rossore provocato dall’acne.  
  3. Olio di Jojoba. Anche se si chiama olio, tecnicamente è una cera naturale, ed è ottimo contro i brufoli. La sua composizione di acidi grassi, infatti, è simile a quella del sebo. Per questo è ottimo nel regolare la produzione di sebo delle pelli grasse, previene la comparsa di brufoli e regola le impurità della pelle. Ricetta di bellezza con l’olio di Jojoba: usalo come struccante viso al mattino e alla sera così la sua cera rimuoverà il trucco residuo e sporcizia dalla pelle, senza alterare il suo equilibrio. 

Soluzioni in farmacia e parafarmacia per l’acne 

In questo articolo non abbiamo parlato del cibo, ma anche le abitudini alimentari hanno importanza quando si presenta l’acne sulla pelle del viso. Perché ciò che mangiamo, influenza direttamente il nostro sistema, e incide sulla produzione ormonale. 

Quindi, l’assunzione di sostanze che, al contrario, contrastano l’acne, è una soluzione efficace. Assumere vitamine, o altre sostanze che regolano la produzione di sebo, e contemporaneamente fare trattamenti cutanei, riduce visibilmente l’acne. 

Il consiglio è sempre quello di rivolgersi a un dermatologo per ricevere una cura personalizzata. Un esempio di sostanze, che aiutano la bellezza della pelle, sono gli integratori di zinco. Questa sostanza è nota per ridurre le infiammazioni e le ferite dell’acne. 

Anche il carbone vegetale attivo è utile per regolare l’acne. Assumerlo per via orale aiuta a rimuovere, dall’interno, tossine e impurità. L’acne è una patologia della pelle molto frequente, per questo si studiano continuamente nuove soluzioni per contrastarlo. Se soffri di acne non scoraggiarti: la soluzione per curare la tua pelle, esiste. 

Leggi altri articoli

Come bruciare grasso addominale

L’estate è arrivata, scopri come migliorare il girovita. E in un baleno, è già estate! La prova costume è alle porte, ma molti di non si sentono pronti a scoprirsi. lunghi mesi invernali, la pandemia (e ammettiamolo: la pigrizia), hanno inciso sul girovita. Quei rotolini che abbiamo nascosto sotto ai maglioni, stanno per uscire allo […]

Che cosa è la dieta mediterranea? Come funziona?

La dieta mediterranea, è uno dei tanti modelli alimentari, proposto dai nutrizionisti di tutto il mondo. A differenza di altri modelli, risulta particolarmente equilibrato e apporta benessere e salute al proprio organismo. È una dieta che si ispira a modelli antichissimi di alimentazione, favoriti nella cultura del Mediterraneo. Oggi è un esempio di grande valore […]

I contenuti di questo blog possono essere citati a patto di citare semprela fonte (Onlineshoph24.it) e di inserire il link di collegamento alla pagina.