Le ossa forti sono il fondamento di una vita sana, scopri come proteggerle.

Ottobre 24, 2022

Spesso ignoriamo di prenderci cura della salute di ossa e articolazioni. Ma quando ci dimentichiamo di curare la nostra struttura corporea dall’interno, è allora che possono sorgere i primi problemi e ci accorgiamo di quanto è importante muoversi in libertà, senza dolori o costrizioni.

Per questo è importante aver cura delle ossa, a partire dal loro sviluppo durante l’infanzia e l’adolescenza. Poi, in età adulta, è consigliato avere uno stile di vita sano, per rendere le ossa più forti e proteggerle; infatti invecchiando le ossa diventano più fragili, si rompono con più facilità. Mantenere le articolazioni in forma ci aiuta nei movimenti: possiamo correre, camminare, saltare, praticare sport e fare le cose che ci piacciono senza pensieri. Ma quando iniziamo a sentire dolore articolare, allora ci fermiamo e rischiamo di incappare in una spirale che compromette il nostro benessere psicofisico. Ecco alcuni consigli da leggere per comprendere meglio l’importanza di avere ossa sane. Sono dei suggerimenti pratici per proteggere le ossa, adottando uno stile di vita corretto

Importanza della salute delle ossa

Che cosa sono le ossa? Sono la struttura del nostro corpo, pertanto, sono fondamentali per la mobilità e per il funzionamento di tutto l’organismo. Le ossa fungono infatti anche da banca per i minerali necessari al nostro organismo, come il calcio, che è fondamentale per il funzionamento di numerosi organi. Prendersi cura della salute delle ossa può prevenire o rallentare la perdita di massa ossea, che è una delle principali cause di malattie e disturbi ossei come l’osteoporosi.

La malattia ossea dell’osteoporosi, è sistemica dell’apparato scheletrico, praticamente le ossa hanno bassa densità minerale e quindi si deteriorano. Il tessuto osseo aumenta la sua fragilità, si è più esposti a fratture e traumi.

Le cause dell’osteoporosi sono l’invecchiamento e per le donne incide fortemente la menopausa. In Italia, il 23% delle donne oltre i 40 anni e il 14% degli uomini con più di 60 anni è affetto da osteoporosi e purtroppo questi numeri sono in continua crescita, soprattutto in relazione all’aumento dell’aspettativa di vita.

Ma l’osteoporosi è solo una delle tante malattie che colpiscono le ossa, ci sono infatti l’iperparatiroidismo, l’osteomalacia, il rachitismo, l’osteogenesi imperfetta ed il morbo di Paget. Ecco perché non bisogna trascurare la salute delle ossa, perché con l’età si ha sempre più bisogno di ossa forti e la loro robustezza si ottiene nel tempo, seguendo alcune regole

Fattori che influenzano la salute delle ossa

Ci sono numerosi fattori, i quali incidono sulla salute delle ossa e delle articolazioni.

Ecco quelli che i medici di tutto il mondo consigliano di tenere sotto controllo:

  • Dieta. La mancanza di una dieta adeguata può influire sulla salute delle ossa. Bisogna includere nella nostra alimentazione una quantità adeguata di calcio e vitamina D. Anche sostanze nocive come sigarette e alcol aumentano il rischio di perdita di massa ossea.
  • Genetica. Talvolta i disturbi ossei sono di origine genetica. C’è una maggiore probabilità di sviluppare un disturbo osseo o articolare se genitori o fratelli hanno già avuto problemi di questo tipo.
  • Attività fisica. La mancanza di esercizi e attività fisica regolare indebolisce le ossa. Fare sport fa bene per avere ossa forti.
  • Età. La forza delle ossa diminuisce con l’età, è un dato di fatto di cui bisogna essere consapevoli, al fine di invecchiare bene. Le persone anziane sono più inclini a sviluppare malattie ossee. Per questo è consigliato, in età adulta, fare esami periodici per verificare lo stato della densità ossea. La prevenzione aiuta le ossa a mantenersi sane.
  • Corporatura: Le persone magre e sottopeso hanno maggiori probabilità di avere ossa più deboli.

Questi sono alcuni i fattori di rischio per le ossa. Ma cosa fare dunque per avere ossa sane?

Ecco alcuni consigli per il benessere osseo:

  • Certi nutrienti contribuiscono al mantenimento di ossa sane, in particolare il calcio, la vitamina D e la vitamina K. Anche uno stile di vita attivo è molto importante. Per prevenire o rallentare la perdita ossea è necessario integrare buone fonti di calcio nella propria dieta. Mangiare latticini, mandorle, broccoli, cavoli, salmone in scatola con lische, sardine e i prodotti a base di soia, come il tofu. Se hai difficoltà ad assumere una quantità sufficiente di calcio con la dieta, bisogna chiedere al medico degli integratori di calcio.
  • Vitamina D – Il corpo ha bisogno di vitamina D per assorbire il calcio. Buone fonti di vitamina D sono i pesci con alto contenuto di grassi, come il salmone, la trota, il pesce bianco e il tonno. Inoltre, funghi, uova e alimenti come latte e cereali, sono buone fonti di vitamina D. L’esposizione solare, inoltre, è molto importante, perché contribuisce alla produzione di vitamina D da parte dell’organismo.
  • Bisogna includere l’attività fisica nella propria routine quotidiana: avere uno stile di vita attivo e fare gli esercizio. Ad esempio fare ginnastica con i pesi può aiutare a irrobustire le ossa e a rallentare la perdita di massa ossea. Anche camminare, fare jogging e salire le scale sono dei toccasana per il sistema osseo!
  • Evitare sostanze nocive come fumo e bevande alcoliche. A livello sistemico, le sostanze nocive che assumiamo, col tempo logorano le ossa. Per stare bene dobbiamo evitare abitudini dannose.

Non è mai troppo tardi per prendersi cura delle proprie ossa, per cui – se non lo stai già facendo –  inizia da oggi a seguire le abitudini giuste, quelle per avere ossa forti e sane!

Leggi altri articoli

Quali sono le cause dell’alitosi?

Problemi di alito cattivo o pesante? Scopri cause e rimedi. L’alito cattivo, o alitosi, può essere un grosso problema, soprattutto in situazioni sociali, nelle quali siamo molto vicino ad altre persone, o di intimità. La buona notizia è che spesso l’alitosi può essere prevenuta, con grazie ad alcuni semplici accorgimenti. L’alitosi è causata da batteri […]

Consigli Utili per prevenire la rottura dei capelli

Mai più capelli fragili e sfibrati! Cari lettori, niente ansia: perché lo stress può aumentare la fragilità dei capelli. E questo articolo è proprio per aiutarvi a prevenire la rottura dei capelli, quindi non preoccupatevi e leggete fino in fondo per scoprire come avere capelli sani e lucenti. Il tema dei capelli è molto sentito […]

I contenuti di questo blog possono essere citati a patto di citare semprela fonte (Onlineshoph24.it) e di inserire il link di collegamento alla pagina.